CALIBRI CACCIA GROSSA

CALIBRI CACCIA GROSSA

Per quanto precedentemente detto , a mio modesto parere trovo inutile e dispendioso, attrezzarsi con carabine in FANTA/SUPER/MEGA calibri ,solo per essere oggetti di invidia al poligono nel tirare fuori dalla custodia l’affascinante pezzo artigianale ….NITRO EXPRESS, (se poi non si ha alcuna intenzione di sparare all’elefante a 30/40 metri in Africa). Essi a parte i fantascientifici costi delle cartucce possono essere utilizzati in sedute di 5/max 10 colpi,con conseguente emicrania e livido alla spalla.




 Al poligono si spara con adeguati calibri proporzionali alla distanza offerta dalle linee di tiro. Trovo estremamente sciocco comprare un 338/lapua MAG. ,se poi al poligono ci si allena a 100MT (la precisione intrinseca di questo calibro è data a distanze superiori ai 300 MT)., e per ottenere una buona rosata che scenda al di sotto del minuto d’angolo ,al poligono ,è sufficiente un 6 - PPC,(a questa distanza ritengo esasperati anche i fatidici 308 winchester) . La stessa regola è di valida applicazione per la CACCIA, infatti le distanze di  ingaggio , variano a seconda dell’elusività dell’animale, e del territorio di caccia, e mentre in Africa si tira ad animali di grossa mole a brevi distanze ,( inframezzati dal BUSH), in America del nord o Asia ed in alcuni casi in Europa si tira (allo scoperto) su lunghe distanze ad animali di modesta mole .Quindi in applicazione di ciò ho stilato la seguente sintesi di calibri di maggiore efficacia venatoria in rapporto alla mole della selvaggina da ingaggiare.






ANIMALI DI TAGLIA PICCOLA
CALIBRO
SELVAGGINA
TERRITORIO
243 winchester
CAPRIOLO
EUROPA-ASIA
25-06
VOLPE
MONDO
6,5X57
TASSO
MONDO
6,5X55 swedish
WHITETAIL
AMERICA CENTRONORD
250 savage
DUIKER
AFRICA
6X62 freres
MARMOTTA
EUROPA
 SCIACALLO
AFRICA-AMERICA
7X57 R
TAJGA 
ASIA
7X65 R
KLIPSPRINGHER
AFRICA



ANIMALI DI TAGLIA MEDIO- PICCOLA
CALIBRO
SELVAGGINA
TERRITORIO
6,5X55 swedish
DAINO
EUROPA-ASIA-AMERICA
308 winchester
CAMOSCIO
EUROPA-ASIA
7X65 R
STAMBECCO 
EUROPA-ASIA
270 winchester
MUFLONE
EUROPA-ASIA
280 remington
BLACKBUCK 
ASIA
284 winchester
MULE DEER
AMERICA NORD
6,5X68
LUPO
MONDO
7mm mauser
BOBCAT
AMERICA CENTRONORD
7mm 08 remington
CARACAL 
AFRICA
30 remington
LINCE
EUROPA-ASIA
7X64 brenneke
IMPALA  
AFRICA
30-06 springfield
SPRINGBUCK
AFRICA



ANIMALI DI TAGLIA MEDIO
CALIBRO
SELVAGGINA
TERRITORIO
30-06 springfield  
GERENUK 
AFRICA
BUSHBUCK 
AFRICA
GOAT SHEEP
AMERICA NORD
ANTELOPE
AMERICA CENTRONORD
7X64 brenneke
CINGHIALE
EUROPA-ASIA
30-06 springfield
WARTOG
AFRICA
257 weatherby mag.
WILD BOAR  
AMERICA CENTRONORD
284 winchester mag.
BUSHPIG
AFRICA
280 remington
LUPO   
EUROPA-ASIA
TIMBERWOLF
AMERICA NORD
BLACKBEEAR
AMERICA CENTRONORD



ANIMALI DI TAGLIA MEDIO - GRANDE
CALIBRO
SELVAGGINA
TERRITORIO
8X57 js
CERVO NOBILE
EUROPA
30 –06 springfield
WAPITY 
AMERICA CENTRONORD
CARIBOU
AMERICA NORD
7X64 brenneke
RENNA EUROPA
NORD-ASIA
NYALA
AFRICA
7mm weath. mag
TSESSEBE
AFRICA
HARTBEEST
AFRICA
7mm.rem mag
LECWE
AFRICA
270 weatherby mag
REEDBACK 
AFRICA
300 winch. mag.
ROAN
AFRICA
KUDU
AFRICA
WATERBUCK
AFRICA
300 weatherby mag.
MARCO POLO SHEEP
ASIA
THAR
ASIA
ARGALI 
ASIA
MARAL
ASIA
8X68 S
PUMA
AMERICA CENTRONORD
338 winchester mag
GIAGUARO
AMERICA SUD
GHEPARDO
AFRICA



ANIMALI DI TAGLIA GRANDE
CALIBRO
SELVAGGINA
TERRITORIO
300 winchester mag.
ALCE
EUROPA-ASIA-AMERICA
ELAND
AFRICA
BONGO
AFRICA CENTRO
300 holland&holland
GEMSBUCK
AFRICASUD
338 lapua mag.
WILDBEEST
AFRICA
378 weatherby mag.
ZEBRA
AFRICA
300 weatherby mag.
LEOPARDO
AFRICA
BROWNBEEAR
AMERICA
338 winchester mag.
GRIZZLY 
AMERICANORD
9,3X74
ORSO BRUNO
EUROPA-ASIA
375 H&H mag.
KODIAK BEER
AMERICA-NORDASIA



ANIMALI DI TAGLIA GRANDE - PERICOLOSE
CALIBRO
SELVAGGINA
TERRITORIO
375 H&H mag.
BUFALO CAFRO
AFRICA
378 watherby mag
WATER BUFFALO
ASIA
458 winchester mag
BISONTE
EUROPA-ASIA-AMERICA
416 rem. Mag.
LEONE
AFRICA
416 rigby
IPPOPOTAMO
AFRICA
460 wetherby mag
GIRAFFA  
AFRICA
500 nitro express
ELEFANTE
AFRICA-ASIA
700 nitro exspress
GAUR
ASIA

BLACK RHINO
AFRICA CENTRO SUD

WHITE RHINO
AFRICASUD

Come potete osservare da questa tabella in sintesi le fasce di animali suddivisi in ordine di stazza e di  pericolosità di ingaggio  si riducono a 6 gruppi suddivisi con i relativi calibri maggiormente usati ed efficaci, il che ci fa pensare che i calibri occorrenti a coprire con sufficiente energia tutta la selvaggina di piccola/media/e grossa mole siano 6.
Ma volendo eliminare da questo elenco quelli esasperati (Weatherby e magnum vari), o di scarsa reperibilità  (alcuni calibri Europei e Americani per la loro scarsa diffusione sono difficilmente reperibili sul mercato) , o di minore precisione (certi vecchi calibri ormai obsoleti ed imprecisi ,superati successivamente da altri più attuali), o ancora di scarsa efficacia energetica testata a distanze multiple (tutti quei calibri con palle pesanti e lente,45-70- 444 MARLIN 458 WM etc.che risultano ottimi e funzionali a breve distanze ma scarsi di potere energetico su lunghe), e ovviamente  privilegiando nelle scelte quei calibri  polifunzionali che spaziano in un panorama di larga scelta di peso di palle ,si può dedurre che in sintesi essi  si riducono ulteriormente .
E  se poi pensiamo che in taluni casi essi si sovrappongono come effetti di energia a brevi e medie distanze la lista scende a 4.  
Quindi ,sempre a mio modesto avviso sono sufficienti solo 4 calibri per coprire con sufficiente energia  nella quasi totalità  tutta la selvaggina presente al mondo, se ne ricava così la successiva tabella esemplificativa in ordine di diffusione/efficacia:

CALIBRO
DISTANZE EFFICACI D’INGAGGIO
TAGLIA SELVAGGINA
243 Win.
Medie lunghe – 100 – 350 mt
PICCOLA – MEDIA
6,5X55 swedish-
270 win.



7X64 brenneke –
Medie lunghe – 100 – 300 mt
MEDIA – GRANDE
280 Remington 
30-06-Springfield



7mm Remington Mag.
Medie lunghe – 100 –300 mt.
GRANDE-MEDIA
300 Winchester Mag.
300 Weat.Mag.



375 H&H Mag.
Corte medie - 50 – 100 mt.
GRANDE - PERICOLOSA
378 Weat. Mag.
416 Rem Mag
Considerate che i summenzionati calibri sono stati testati e collaudati in tutte le situazioni di caccia del mondo, essi sono in assoluto risultati essere i più precisi ed efficaci a tutte le distanze di ingaggio (ovviamente utili), oltre che sufficientemente potenti ad un abbattimento pulito.
Nel nostro  caso specifico (per un indice di gradimento personale) , e data la sovrapposizione di energia e dati balistici di taluni calibri, posso affermare con sicurezza (e solo grazie ad una modesta ma rilevante esperienza personale balistica/venatoria) che i fatidici 4 calibri occorrenti per la copertura di tutta selvaggina mondiale sono  :
  • il 6,5X55 swedish ,preferibile al 270 winchester in quanto essendo meno potente del 270 rovina meno la carne (se oculatamente utilizzato sugli  animali descritti di piccola taglia), pur conservando un ottima radenza a distanze medio lunghe, oltre che avere una palla di sezione e peso maggiore e quindi maggiormente efficace rispetto al 243 Winchester garantendo una maggior sicurezza di tiro
  •  il 7X64 brenneke, preferibile  al 30-06 springfield o al 280 remington (meno conosciuto dalle nostre parti)  in quanto leggermente più radente di traiettoria dei due calibri Americani, ma con un efficacia oserei dire maggiore a parità di peso palla (ho posseduto tutti e tre i calibri in questione, e quindi ho avuto modo di testarli) .E' il caso di sottolineare che  in opposto il 30-06 risulta il più diffuso e come calibro è stato camerato dai produttori di tutte le armi lunghe da caccia del mondo, e per la sua larga gamma di scelta del peso palle, risulta essere in assoluto il più conosciuto diffuso e polifunzionale al mondo.
  • Il 300 Winchester Magnum come calibro dalle lunghe distanze, preferibile al 7mm REM. Mag. in quanto anche se quasi sovrapponibile come radenza al 7 mm, offre una sezione   di palla e peso risultante maggiormente efficace su lunghe distanze. Discorso opposto invece rispetto a 300 Weatherby Magnum, che con le sue velocità sempre prossime e molto spesso superiori ai 1.000 Mt/sec tortura le canne obbligandoci ad una parca economia di utilizzo per le giuste prove in poligono, e a mio modesto avviso esasperatamente esuberante per l'impiego previsto. Poi non dimentichiamoci che i calibri iper/veloci vedono il loro giusto utilizzo solo sulle lunghe scoperte (e pulite) distanze ad animali di notevole taglia e massa, ma creano tanti problemi di frammentazione palla  se utilizzaticome spessissimo accade con ostacoli di diaframma (bosco-cespugli etc.). Sottolineo che oggi ormai questi tutti questi calibri sono destinati a finire nel cassetto dei ricordi perchè superati di gran lunga dagli "SHORT MAGNUM", meno stressanti ma ugualmente efficaci.
  • Stessa storia vale per il 375 holland & holland  che risulta essere molto meno esasperato del 378 Weatherby Magnum pur conservando una notevole radenza ed energia sufficiente impiegato a distanze lunghe e su antilopi Africane di grande mole. Esso risulta estremamente funzionale ed intrinsecamente preciso a tutte le distanze (ho realizzato rosate raggruppate in 1/2 MOA con palle da 350 gn a 100 MT ).    Inoltre posso affermare che a differenza dei fascinosi calibri nitro express o Weaterby risulta in Africa il più diffuso ed usato da tutti i maggiori PROFESSIONAL o HUNTER MAN africani.(e a risposta di quelli che lo ritengono insufficiente su animali di considerevole mole dico che durante l’occupazione coloniale inglese in Africa sono stati abbattuti con l’ENFIELD MK in calibro 303 british più elefanti e rinoceronti che in tutti i safari organizzati ad oggi. Addirittura uno dei leggendari cacciatori d'altri tempi "KARAMOJO BELL" ha realizzato i "BIG FIVE" con un 6,5X54, che io riterrei insufficiente anche su di un impala. Dove sta il trucco ? Semplice bisogna "tirare dritto" ).
Considerate anche che a caccia  è regola fondamentale TIRARE BENE e con estrema precisione ,( il restante del lavoro lo faranno i calibri selezionati)Conservo con grande e geloso  orgoglio un trofeo di WILDBOAR americano ,un animalaccio di 100 e passa Kg. tirato (incredibile ma vero) con una 22 long rifle  messami a disposizione dall’accompagnatore canadese,(al padiglione auricolare), facendomi vincere una scommessa per la millimetrica  precisione e i relativi costi di abbattimento. Ricordate che se il tiro risulta essere difficoltoso ,o insicuro di raggiungere l’efficacia necessaria ,rifiutate di sottoporre voi e l’animale ad inutili sofferenze , e cercate di raggiungere la posizione migliore ed il momento adatto per averne un sicuro successo.